Sunday August 25 , 2019
Text Size
   

BRUCIA NOTRE DAME, BRUCIA IL CUORE DELL’ UMANITA’

notre

La cattedrale di Notre Dame è una delle costruzioni gotiche più celebri e uno degli edifici parigini più visitati, anche a livello mondiale. L’edificio rappresenta la nostra identità culturale, la nostra storia, le nostre radici più remote.
Ieri sera,  un gigantesco incendio ha devastato la cattedrale dedicata alla Madonna. Sui teleschermi delle nostre case è apparsa l’immagine tragica delle fiamme che avvolgevano il simbolo della cristianità; quello scenario ha accompagnato per tutta la notte con sofferenza il mondo intero.
L’immagine della guglia che cade,  ha sconvolto profondamente l’idea che ha sempre rappresentato:  la preghiera degli uomini innalzata al cielo.
 
“Non si vede nulla all’esterno di questo fuoco che mi brucia il cuore?”

Lo scrittore francese Victor Hugo, con questa frase tratta dal suo celebre romanzo “Notre Dame De Paris”, sembra profetizzare quello che è accaduto ieri. Mentre le fiamme divampano distruggendo la guglia e le meravigliose vetrate, il fuoco avanza, bruciando in un “inferno” e facendo sembrare la struttura di cera. Nello stesso momento in cui i francesi ardono insieme alla loro amata cattedrale, riescono a trovare la forza di intonare un inno alla Madonna.  
Gli studenti tutti del Pertini si uniscono all’immensa commozione e al dolore dei francesi e di tutti quelli che piangono per questo enorme “pezzo” della nostra storia devastato.

                                                                                 La redazione del “Pertini News”